Billy il koala, da cucciolo a eroe.

Avventura, amicizia e tante risate per tutta la famiglia. È la ricetta del cartone animato Billy il Koala – The Adventures of Blinky Bill, che arriverà nelle sale cinematografiche dal 31 marzo, grazie a Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film, e distribuito da Microcinema.

bb_blinky&nutsy_CMP_pose013_20130927_a_v001Il nuovo film è stato diretto dal regista Deane Taylor (che ha lavorato alle serie di Tom & Jerry, Mucca & Pollo e Scooby Doo e all’amatissima pellicola Nightmare Before Christmas) ed è ricco di personaggi vecchi e nuovi. Infatti, oltre al protagonista, troviamo Nutsy, una koalina dello zoo, viziata come una principessa e che diventerà la migliore amica di Billy; Jacko, un adorabile clamidosauro chiacchierone, che desidera farsi dei nuovi amici; Wombo, un anziano vombatide un po’ pazzerello; e Beryl & Cheryl, due struzzi che adorano spettegolare e sognano di volare.

Come spiega lo sceneggiatore Fin Edquist, “volevamo raccontare una storia avvincente su un cucciolo che si mette alla prova, mostrando le sue doti migliori per ritrovare il padre. È una struttura classica per questo tipo di film: per maturare, devi abbracciare qualcosa che vada oltre te stesso, in questo caso la famiglia. D’altronde, Billy incarna perfettamente i valori principali del film: prenditi sempre cura degli amici; credi in te stesso per fare la cosa giusta; non mollare mai; assumiti la responsabilità delle tue azioni. Sono queste le doti di un vero eroe”.

Billy è un cucciolo di koala dotato di una fervida immaginazione e di un enorme coraggio. Vuole diventare un grande avventuriero proprio come suo padre, il più grande esploratore di tutti i tempi!

BB_Still_28_20150825Quando, dopo 1 anno, il papà di Billy non torna a casa dopo una delle sue leggendarie avventure, Billy decide di lasciare la sua piccola città e partire, da solo, alla ricerca del padre scomparso.

Percorrendo nel suo viaggio i caldi deserti australiani incontra Nutsy, una piccola Koala dello Zoo, e Jacko, un ansioso e simpatico clamidosauro.

Insieme, tra mille ostacoli, i nostri giovani esploratori dovranno cercare di rimanere uniti ed essere molto coraggiosi e svegli per riuscire a portare a termine la loro missione, ritrovare il papà di Billy e tornare a casa sani e salvi.

Billy il Koala – The adventures of Blinky Bill è basato su una classica serie di libri australiani scritti da Dorothy Wall, grazie alla sceneggiatura originale di Fin Edquist (L’ape Maia). Una produzione Studiocanal, Studio 100 e Screen Australia, in associazione con Flying Bark Productions, Telegael Teorenta e Assemblage, Billy il koala è diretto da Deane Taylor (art director di Nightmare Before Christmas di Tim Burton), codiretto da Alexs Stadermann (regista de L’ape Maia), Alex Weight (supervisore dell’animazione di Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani) e Noel Cleary (regista di Tashi), prodotto da Barbara Stephen (produttrice de L’ape Maia) e Jim Ballantine (Bambi 2). Le musiche epiche di Billy il koala sono state composte da Dale Cornelius (Mary and Max).

BB_Still_56_20150825Billy il koala è un’autentica icona dei bambini. Nato in Australia nel 1933, è diventato popolare in tutto il mondo anche per film e serie televisive di grande successo. In più di 80 anni, Billy ha rappresentato valori che tutti, grandi e piccoli, possono condividere: il coraggio necessario per superare sempre le difficoltà; l’amore per la famiglia e gli amici; ma soprattutto uno straordinario senso dell’avventura, che lo porta sempre a vivere situazioni incredibili.

Billy è un eroe cucciolo che incarna valori fondamentali quali l’amore per la propria famiglia e gli amici, il coraggio e la tenacia.

Con la sua trama avvincente e divertente, la storia di Billy il Koala piacerà ai bambini e alle famiglie per il tema dell’avventura, e del viaggio e per la scoperta di valori come il coraggio, l’amicizia, la solidarietà, il rispetto per la natura.

I koala sono degli ambasciatori culturali australiani che tutti conoscono. Il loro aspetto dolce e gentile ha conquistato milioni di persone in tutto il mondo. Essendo Billy, il koala più amato in Australia, il compito di dar vita alla sua versione digitale non era certo semplice.

La sua immagine ha affrontato molti cambiamenti importanti rispetto alle illustrazioni originali di Dorothy Wall negli anni trenta. Facilmente riconoscibile grazie al suo aspetto caratteristico, il passaggio di Billy dall’animazione tradizionale a quella digitale è stato l’ennesimo capitolo dell’evoluzione di un’icona.

bb_blinky_CMP_pose025_20130926_a_v001Secondo la produttrice Barbara Stephen, “la sfida di portare Billy dal 2D al digitale significava rimanere fedeli al suo personaggio avventuroso e birichino, mentre intanto ci concentravamo sul suo aspetto dolce e gentile. Le famiglie moderne hanno una grande possibilità di scelta per quanto riguarda i prodotti di intrattenimento, considerando che il panorama culturale è cambiato molto rispetto agli anni novanta.

Quando parliamo di cartoni animati, le aspettative sono diventate più alte, in particolare quelle legate all’immagine dei personaggi, la capacità di creare la loro pelliccia in maniera convincente e il senso dell’umorismo che posseggono i protagonisti di questi film”.

La Stephen prosegue dicendo che: “La Flying Bark sostiene con forza la tradizione di Billy ed è molto rispettosa dello spirito dei libri di Dorothy Wall e delle fortunate produzioni di Yoram Gross, ma allo stesso tempo sta reinventando Billy per andare incontro ai gusti degli amanti dell’animazione. Gli spettatori sono ormai abituati all’animazione in CGI, quindi mostrare Billy in digitale è perfettamente in linea con quello che il pubblico è abituato a vedere al cinema. Il nostro obiettivo è che Billy risulti adorabile per i ragazzi, i genitori e i nonni di tutto il mondo, mostrando un’autentica personalità australiana, senza limitare il nostro modo di parlare e il senso dell’umorismo che ci contraddistingue. La squadra di creativi ha creato un Billy più espressivo e in grado di comportarsi come un vero koala rispetto al passato. Inoltre, abbiamo reso più attivi i personaggi femminili della storia. Nutsy e la mamma di Billy sono protagoniste di alcuni momenti eroici nel film, che mettono in evidenza il loro carattere forte”.bb_blinky&nutsy_CMP_pose016_20130926_a_v001

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi