Addio alla biondina di Vacanze di Natale.

Ci lascia dopo una lunga malattia, l’attrice londinese Karina Huff, uno dei volti più noti del cinema Cult anni’80 italiano, la Susan di sapore di mare, nonché l’ostacolo alla “modernità” di Christian De Sica nel primo “Vacanze di Natale”.

karinaL’attrice era nata a Londra il 21 gennaio del 1961, ma deve gran parte della sua notorietà artistica all’Italia. Difatti era stata scelta dai fratelli Vanzina per “Sapore di mare”, “Sapore di mare 2 – Un anno dopo”, e “Vacanze di Natale”, dove interpretava Samantha, un’americana di Pittsburgh arrivata in Italia con il suo fidanzato Christian De Sica, la quale alla fine lo lascerà dopo averlo trovato in flagranza di adulterio col maestro di sci Zartolin. Nel 1982 aveva anche condotto un’edizione del programma musicale della Fininvest, “Popcorn”. Difatti era stata proprio l’autore del programma Gianni Boncompagni a scoprirla.  Aveva partecipato anche a due assoluti horror-cult italici: “Il gatto nero”, di Luigi Cozzi del 1989 e “Voci dal profondo” di Lucio Fulci del 1991.

karina huffNel dicembre 1981 fu sulla copertina di Playboy, dove veniva indicata come la rivale di Heather Parisi, mentre, al culmine della fama apparve, nel marzo 1984, sempre senza veli sulla rivista Playmen. Nel 1988 è lei a ballare la sigla finale del serial cabarettistico Zanzibar, in cui poi compare nella parte di Eva, un’avventrice in perpetua attesa del fidanzato Raul che non arriverà mai in nessuna delle 41 puntate del programma.

Nel 1999 ha partecipato alla trasmissione tv Meteore e nel 2008 ha scoperto di avere un tumore al seno.

Il suo vero nome era Carina Corona Elizabella, ormai da decenni aveva lasciato il cinema e l’Italia per tornare nella sua Londra dove insegnava letteratura inglese.

Nelle ultime ore i social network sono inondati di frame dei film vanziniani e di fans che la ricordano.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi