Grimsby – attenti a quell’altro.

Se pensate che Checco Zalone sia il massimo del trash, allora non avete ancora visto ‘Grimsby – attento a quell’altro’, il nuovo film del candidato all’Oscar e vincitore di un Golden Globe, Sacha Baron Cohen, già creatore di Borat, Bruno e Ali G.

Sacha Baron Cohen è tornato con un nuovo personaggio: Nobby Butcher, un eterno disoccupato pazzo per il calcio, che si trova costretto a salvare il mondo. Nobby ha tutto quello che un abitante di Grimsby può desiderare – 9 bambini e una fidanzata che ama moltissimo (Rebel Wilson). Nella sua vita manca solo una cosa: il fratello minore, Sebastian (Mark Strong), da cui è stato separato fin dall’infanzia.

Dopo 28 anni di ricerche, finalmente Nobby trova Sebastian a Londra – ma non sa che è un agente dell’MI6. Dopo un incontro disastroso durante il quale involontariamente Nobby rovina la vita di Sebastian e che costringe tutti e due alla fuga, i fratelli scoprono un complotto per distruggere il mondo. Così, per salvare l’umanità, e suo fratello, Nobby deve imbarcarsi in una pericolosa missione e affrontare una radicale trasformazione, quella da adorabile idiota in un raffinato agente segreto.

grimsby (1)Il film, diretto da Louis Leterrier, arriva al cinema dal 7 aprile con Warner Bros. Leterrier è famoso soprattutto per pellicole di grande successo come The Transporter e Now You See Me – I maghi del crimine e proprio per far funzionare questo film, era necessario un esperto di film d’azione. Con la differenza che, in questo caso, improvvisamente ci capita in mezzo un idiota: Nobby.

In Grimsby, il personaggio originale di Baron Cohen, Nobby, sembra essere inizialmente un poco di buono, ma poi lo conosciamo meglio. “Ama i suoi bambini e ama la sua ragazza – afferma Cohen -. È un padre fantastico e farebbe di tutto per la sua famiglia. La famiglia è tutta la sua vita, ma sente molto la mancanza di suo fratello Sebastian”.

Sacha Baron Cohen è famoso per aver creato personaggi assolutamente originali, divertenti, e per averli inseriti nelle circostanze più inconsuete possibili – dal rapper di strada che diventa ospite di show televisivi, al giornalista kazako che visita l’America per la prima volta, all’icona austriaca della moda che cerca la fama, rendendoli impossibili da dimenticare. In questo nuovo film, Grimsby – Attenti a quell’altro, Baron Cohen si concentra sul rendere il personaggio il più realistico possibile. “Quando scrivevo per Ali G e Borat e Bruno, tutto doveva essere credibile. Ali G o Borat non avrebbero mai potuto fare qualcosa che non fosse adatto al personaggio”, dice. “Quindi, quando lavoriamo ai nostri film, partiamo da questo concetto di base, questa semplice e chiarissima idea – cosa farebbe il personaggio? A volte pensiamo a situazioni o battute divertenti, ma non devono uscire dalla bocca del personaggio. Tutto deve essere autentico e credibile, quindi creiamo attorno a loro un mondo reale”. Per Grimsby, questo ha significato creare un mondo di spie credibile e serio come in tutti gli altri film d’azione. In sostanza non doveva essere una parodia del genere spionistico. “Volevamo creare un vero action-movie, con situazioni pericolose, grandi esplosioni, inseguimenti, sparatorie – e poi mettere un personaggio idiota in mezzo a tutto questo e vedere come cambia il corso del film” spiega Baron Cohen.

grimsby“Quando Sacha gira un film, non c’è una dose di sfacciataggine, c’è una dose di comicità”, dice Todd Schulman, il socio di Baron Cohen nella produzione. “È merito dell’ambizione di Sacha e rappresenta una sfida enorme per chiunque sia coinvolto, perché lui spinge affinché la scena sia più divertente, più grande, migliore”.

Questa mente surreale, come coautore della sceneggiatura, ha escogitato tutta una serie di maltrattamenti e punizioni per gli attori. “Un certo giorno, Sacha mi ha assalito e mi ha colpito ripetutamente con una bottiglia sulla testa”, dice il coprotagonista Mark Strong. “Poi sono stato affogato in una macchina, intrappolato in un minuscolo sacco a pelo; ho dovuto passare un’intera giornata esposto ai venti freddi delIe pianure africane; e soprattutto sono stato costretto a passare tre giorni in una casa piccolissima con tutta la famiglia di Nobby. Non era Sebastian che sopportava queste cose – ero io”.

“Guardare Sacha esprimere la sua comicità è come guardare Michael Jordan giocare a basket”, dice Isla Fisher, che interpreta Jodie, l’amore di Sebastian nel film. “È un po’ come andare a scuola di comicità ed io ho imparato molto. Per tutti noi, credo, si trattava di recitare normalmente. Il personaggio di Sacha è così accentuato e sviluppato che avevamo bisogno che il resto del mondo apparisse molto realistico”.

Grimsby-xlargeFisher è la moglie di Baron Cohen nella vita reale e dice che quello di Nobby è uno dei personaggi del marito che preferisce. “Sono stata proprio fortunata con questo personaggio, perché Sacha indossa una parrucca”, dice. “Ho dovuto dividere il letto con uno che aveva dei baffi a manubrio quando interpretava Borat; e con un biondo anoressico con la cresta quando era Bruno. Nobby è l’alter ego che preferisco tra tutti quelli che ha portato a casa fino ad ora – malgrado quell’accento del nord che non lascia mai, almeno appare ancora se stesso”.

Anche se nella vita reale è Fisher la moglie di Baron Cohen, nel film la ragazza di Nobby è Dawn, interpretata da Rebel Wilson. “La cosa che tutti amano della comicità di Sacha è che lui supera ogni confine”, dice Wilson. “Mi piacciono gli argomenti scabrosi – sono conosciuta come un’attrice comica abbastanza scatenata – ma questo film è davvero a un
altro livello”.

Nel cast anche Penélope Cruz con il ruolo di Rhonda George, capo di una organizzazione sanitaria. “Ero eccitata all’idea di entrare in questo film, perché non c’è nessuno come Sacha”, dice Cruz. “È divertente liberarsi di tutte le inibizioni”.

sacha baron cohen

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi