Westworld, Ed Harris sfida Yul Brynner

La nuova serie evento targata HBO, ispirata all’omonimo film del 1973 (in italiano “Il mondo dei robot”) di Michael Crichton, westworld1sarà trasmessa su Sky Atlantic HD in contemporanea con gli Stati Uniti a partire dalla notte tra domenica 2 e lunedì 3 ottobre alle 03.00 in versione originale sottotitolata in italiano (con replica alle 21.15) e poi dal lunedì successivo, 10 ottobre, alle 21.15 in versione italiana.

Scritta e diretta da Jonathan Nolan (Interstellar, The Dark Knight – Il cavaliere oscuro) e Lisa Joy (Pushing Daisies, Burn Notice) e prodotta da J.J. Abrams (Star Trek, Star Wars), la serie tv ha come protagonista Anthony Hopkins nel ruolo del Dr. Robert Ford, fondatore e direttore creativo del Westworld, un futuristico resort di lusso che offre ai visitatori un’esperienza senza confini nell’Old West. Almeno fino a quando, nel mondo creato dal Dr. Ford qualcosa inizia a sfuggire al controllo dei supervisori e i robot iniziano a sviluppare una propria coscienza.

westworldI ricchi turisti partono per una vacanza in un mondo di fantasia, nel quale possono essere chi vogliono: un coraggioso cow boy o uno spietato giustiziere, uno sceriffo da Far West o il cliente del saloon del villaggio. Gli ospiti possono esplorare un mondo in cui ogni appetito umano, non importa quanto nobile o depravato, può essere concesso. Un viaggio apparentemente ludico che tuttavia finirà per trasformarsi in “un’oscura odissea sull’alba della coscienza artificiale e sul futuro del peccato”.

Fanno parte di questo cast stellare anche Ed Harris (Pollock, Apollo 13, The Truman Show, The Hours) che interpreta L’Uomo in Nero, Thandie Newton (Crash, Mission: Impossible II) nei panni della signora Maeve Millay, Evan Rachel Wood (Thirteen, Mildred Pierce) nel ruolo di Dolores Abernathy e James Marsden (X-Men), inteprete di Teddy Flood, nuovo arrivo alla città di frontiera.

westworld0Nelle prima puntata scopriremo che a differenza del film del 1973, dominato dalla presenza magnetica di Yul Brynner, perfetto nella parte dell’inarrestabile pistolero-robot con lo sguardo glaciale, uno dei protagonisti (Ed Harris) sarà vestito perfettamente come Brynner, ma si troverà dall’altra “parte della barricata” con l’intento di scoprire cosa c’è dietro le quinte del “parco giochi”.

Il ‘Il mondo dei robot’ viene sovente accreditato come il primo realizzato anche con l’ausilio della grafica computerizzata per i suoi effetti speciali. Si ritiene che proprio in questo film sia stata usata per la prima volta la definizione di virus in relazione al malfunzionamento della rete di computer. Nella serie, la tecnologia utilizzata in Westworld è stata aggiornata con quella attuale per un risultato ancora più sorprendente. Da vedere.

1475218827_westworld-premiere1

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi