The amulet of fear, attenti alla luna piena

“THE AMULET OF FEAR” è il nuovo cortometraggio Horror-Fantasy, con effetti speciali in computer-grafica, del regista Andrea Ricca. Il corto, della durata di 5 minuti e mezzo, racconta di un antico amuleto in grado di evocare le paure di chi lo possiede e di una ragazza che ritrovandolo materializzarà una spaventosa creatura. La protagonista è l’attrice Ludovica Ferraro.

Andrea Ricca è un regista indipendente italiano che dal 1998, anno in cui si specializza nella grafica tridimensionale, realizza cortometraggi di fantascienza, con effetti speciali in computer-grafica, che hanno superato i 14 milioni di visualizzazioni su YouTube ottenendo recensioni positive da alcune delle più importanti testate internazionali come gli americani DREAD CENTRAL.COM, HORROR MOVIE.CA, SCREAM HORROR MAGAZINE, GOREZONE, HORROR SOCIETY, DAILY HORROR, HARROW IN THE HEAD, BLOODY DISGUSTING, FAMOUS MONTERS OF FILMLAND gli italiani: CIAK, NOCTURNO, FILM TV, FANTASCIENZA.COM, HORROR MOVIE.IT, TUTTO DIGITALE, TAXI DRIVERS, MUCCHIO SELVAGGIO, sul canale nazionale RAI 3, CIAK MAGAZINE, CINEBLOG.IT, CINEMONITOR, SENTIERI SELVAGGI, oltre che su importanti riviste straniere come ad esempio l’inglese SFX UK, la francese ECRAN FANTASTIQUE, STARBURST ecc.

A questi si aggiungono gli apprezzamenti di Carlo Verdone, della storica casa di produzione “HAMMER FILM”, del “FRIGHT NIGHT INTERNATIONAL FILM FEST”, della “HORROR SOCIETY”, della casa di produzione distribuzione “CGBROS”. I corti sono stati selezionati in concorso ufficiale al “VIENNA FRIGHT NIGHT INTERNATIONAL FILM FESTIVAL”, dal “FANTAFESTIVAL”, dall'”INTERNATIONAL FANTASTIC FILM FESTIVAL” ed altri.

I suoi lavori di maggiore successo sono: “SPIDER DANGER” (il cortometraggio di fantascienza attualmente più visto su YouTube) con oltre cinque milioni di visualizzazioni online ed “ALIENS NIGHT” con più di due milioni e mezzo di visualizzazioni su YouTube.

amuletI cortometraggi di Andrea Ricca sono stati citati in due tesi di laurea sul cinema di fantascienza italiano: “Il Cinema Italiano di Fantascienza” – Relatore Prof. Roy Menarini ed “Il cinema progettato per il Web” – Relatore Prof. Gian Battista Canova.

Tutti i corti sono stati completamente autoprodotti a budget zero, senza scopo di lucro, senza contributi esterni né retribuzione ai partecipanti, senza nessuna troupe, con il solo ausilio di una videocamera FullHD e di un computer. Soggetto, sceneggiatura, regia, riprese, montaggio, post-produzione ed effetti speciali sono realizzati dall’autore stesso.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi