Cattivissimo me 3 x 2

Continua la storia di Gru, Lucy, le loro adorabili figlie Margo, Edith e Agnes, oltre ai Minions, in Cattivisimo Me 3, al cinema dal 24 agosto, diretto da Pierre Coffin e Kyle Balda e co-diretto anche da Eric Guillon (il production designer e creatore grafico dei personaggi dei Minions e della serie Cattivissimo Me).

minionsCattivissimo Me è oramai parte della cultura pop universale e i soli Minions, dato incredibile, sono conosciuti dal 95% delle persone. I film prodotti dallo Studio Illumination, che hanno raccolto 4,7 miliardi di dollari in tutto il mondo, annoverando 2 tra i top 6 nella classifica degli incassi, hanno personaggi caratteristici, comici e autentici che attirano un pubblico di ogni età e livello culturale.

Steve Carell (e nella versione italiana Max Giusti) non solo riprende il suo ruolo come Gru, ma ne assume anche un secondo, quello di Dru, il gemello di Gru di cui si era persa traccia. Con loro un nuovo antagonista Balthazar Bratt, una star televisiva degli anni ’80 che è diventata ossessionata dal suo stesso malvagio personaggio; così il più formidabile, e divertente, nemico che Gru abbia incontrato fino ad oggi, Bratt, è deciso a radere al suolo Hollywood … e chiunque si frapponga al suo obiettivo.

despicable-me-3 allIl blockbuster Cattivissimo Me, della Illumination e di Universal Pictures, ha presentato al mondo intero il super-cattivo Gru e i suoi malefici Minions. Dopo essere diventato un padre per gli orfani Margo, Edith e Agnes, inizialmente come parte di un diabolico piano per rubare la Luna, Gru ha abbandonato definitivamente la sua vita da criminale e si è trasformato in Super Papà. In Cattivissimo Me 2, Gru è stato reclutato dalla Lega Anti Cattivi per mettere le proprie abilità, come ex cattivo, al servizio della giustizia per poter catturare il peggio del peggio. Senza mai pensare che l’amore potesse bussare alla sua porta, Gru ha finito per capitolare per la sua partner, la super-spia Lucy. Per la gioia delle sue figlie -che avevano sempre voluto una mamma- alla fine chiese a Lucy di sposarlo.

In Minions (uscito nel 2015, ma come prequel del franchise Cattivissimo Me), abbiamo conosciuto le origini delle amabili creature gialle e abbiamo visto come l’assurda ricerca di Kevin, Stuart e Bob per un cattivissimo leader, li abbia alla fine portati a riunirsi con un giovane Gru. Il malefico trio tornerà in Minions 2 nel luglio del 2020.

Quest’estate in Cattivissimo Me 3, Gru e sua moglie Lucy, non riusciranno a sconfiggere l’ultimo nemico in grado di minacciare l’umanità, un’ex-stella della televisione anni 80, chiamato Balthazar Bratt, che fu bruscamente licenziato in quel decennio ed ora è ossessionato dalla vendetta su tutta Hollywood. A causa del loro fallimento verranno umiliati e licenziati dal nuovo boss della Lega Anti Cattivi. I Minions sperano che questa sia la molla che farà tornare Gru alla vita criminale, ma quando Gru chiarisce che ha definitivamente abbandonato quella vita, i Minions se ne vanno per la loro strada. Mel, il Minion che ha guidato lo sciopero contro Gru, diventa una sorta di nuovo leader per tutti loro. Nel frattempo Jerry e Dave, i due Minions che erano casualmente assenti durante lo sciopero, restano con Gru e la sua famiglia.

Dopo essere stato licenziato, Gru si sente un fallito e cerca di capire quale potrà essere la sua prossima mossa. Proprio quando sembra che abbia toccato il fondo, fa la sua apparizione uno sconosciuto che lo informa che il padre, allontanatosi da tempo, è morto… e che ha anche un fratello gemello, a lui del tutto ignoto, chiamato Dru che desidererebbe incontrarlo. Scosso da tutto questo, Gru affronta la madre che gli confessa che effettivamente ha avuto due gemelli. Dopo poco che i ragazzi sono nati ha divorziato dal padre di Gru, ognuno ha preso con se un figlio andandosene e non si sono parlati mai più. Ovviamente lei non si astiene dall’informare Gru che la sua era la seconda scelta.

Inizialmente eccitato dalla prospettiva di avere un fratello, Gru insieme a Lucy e alle ragazze, parte alla volta di Freedonia,la terra natia di suo padre, per incontrare il suo gemello… solo per scoprire che Dru gli è apparentemente superiore in ogni cosa. Mentre Gru è calvo, misantropo e anche fresco disoccupato, Dru ha una splendida capigliatura, è dotato di grande fascino e ha ereditato il notevole patrimonio del padre insieme al suo allevamento di maiali. Gru viene rapidamente travolto da un senso di inferiorità, ma non passa molto tempo prima che Dru sveli di avere un suo desiderio nel cassetto: seguire le orme di suo padre e diventare un villain su scala mondiale. Dru confessa che, dal momento che suo padre non credeva mai in lui, gli mancano le base per essere un criminale e ha bisogno dell’aiuto e dell’esperienza di Gru per raggiungere il suo sogno di una vita e portare avanti la tradizione di famiglia. Una volta realizzato di poter far squadra con il fratello e di potersi avvalere dei gadget altamente sofisticati e molto cattivi di suo padre per poter sconfiggere l’inafferrabile Balthazar Bratt, Gru accetta di fare squadra con il suo gemello, ma quando questa alleanza viene messa a dura prova da un classico caso di rivalità tra fratelli, i due si troveranno a fronteggiare delle difficoltà maggiori del previsto, infatti Bratt si dimostra essere la sfida più difficile per Gru.

“Nel primo film – afferma il produttore Chris Meledandri – Gru scopre come ci si sente ad essere padre e quale amore incondizionato si provi. Nel secondo abbiamo vissuto l’innamoramento di Gru. Ora Gru dovrà affrontare una crisi d’identità, visto che si trova disoccupato e con un fratello come rivale”.

In Cattivissimo Me 3 Gru scopre una famiglia che non sapeva di avere. “Mentre, in linea di massima, la trama dei film generalmente ruota intorno ai protagonisti che devono superare degli ostacoli, è come lo fanno e che cosa succede durante il percorso, che devono stupire e dare soddisfazione – spiega Meledandri -. Sono particolarmente orgoglioso che la nostra squadra sia stata in grado di creare nostalgia per quei personaggi con cui siamo cresciuti, ma allo stesso tempo sorprendere gli spettatori con tutti questi nuovi elementi”.

dm3L’altra nuova aggiunta al franchise è Balthazar Bratt, un formidabile super-cattivo che ha pianificato di distruggere Hollywood dopo che il suo show televisivo è stato cancellato. Bratt, che è ossessionato dalla cultura anni ’80 sin da quando è stato una baby-star in quel decennio, non ha mai superato quella delusione, né ha perdonato il suo pubblico per averlo abbandonato. “Una volta che abbiamo sentito l’idea di Cinco e Ken per Bratt, l’abbiamo collegata con l’umorismo e la tristezza di essere una cometa degli anni ’80.” -spiega Meledandri- “È praticamente il posto perfetto dove andare a parare. I villain sono parte fondamentale di ciascuno dei nostri film e quindi dovevamo dare a Gru un degno avversario, qualcuno che rappresentasse una vera sfida per lui e Lucy, oltre a garantire un efficace aspetto comico. Gru è così divertente e vivace, che se metti un villain monodimensionale come suo antagonista, il personaggio verrà eclissato.”

Meledandri ammette che la nuova nemesi di Gru è uno dei suoi personaggi preferiti tra quelli creati dalla Illumination. “Balthazar Bratt è un villain così originale e divertente perché non riesce a superare il fatto che i suoi fan non lo seguano più di lui, le sue motivazioni sono focalizzate nel cercare vendetta contro quel mondo che gli ha voltato la schiena… e lo fa creando una versione adulta del suo personaggio televisivo di quando era piccolo.

Nessun personaggio di Cattivissimo Me sarebbe completo senza i capricciosi assistenti preferiti da tutti, e ad ogni film successivo abbiamo introdotto nuovi Minions coprotagonisti. In Cattivissimo Me 3 incontriamo il Minion Mel, che inizia la rivolta contro Gru e guida gli altri Minions a fare uno sciopero. “In puro stile Minion finiscono nei guai e vengono gettati in prigione.” -afferma Balda- “Entrano come sfavoriti, ma finiscono per diventare i boss della prigione, quelli di cui anche i prigionieri hanno paura.”. Ma ovviamente è impossibile immaginare un mondo in cui Gru e i Minions non sentano la mancanza l’uno dell’altro e non si riconcilino. “In definitiva abbiamo ribadito che i Minions e Gru hanno bisogno l’uno dell’altro”.

Meledandri è convinto che la produzione cinematografica sia una combinazione di parole, performance e musica. “Se abbracci tutti e tre gli aspetti,” -dice- “puoi creare un’esperienza unica nel modo che ti avvolge e ti accompagna attraverso tutto il film”. Il tessuto musicale di Cattivissimo Me 3 è una sinergia tra la brillante colonna sonora del compositore Heitor Pereira e le inimitabili canzoni di Pharrell Williams, 11 volte vincitore del premio Grammy; i due hanno collaborato in tutti i film della serie Cattivissimo Me. “Sono instancabili nel cercare di trovare una nota che riesca a trasmettere un’emozione o una sensazione.” -dice Meledandri- “Fin dall’inizio l’idea era quella di comunicare la storia, le emozioni e le sensazioni con una colonna sonora tradizionale, cosa in cui Heitor è maestro, unita alle canzoni composte dal brillante Pharrell”.

Ci sono otto brani di Williams in Cattivissimo Me 3. Molti sono ripresi dai precedenti capitoli della serie, ma cinque sono stati scritti appositamente per il film. “Quando penso a Cattivissimo Me, penso alla distinzione che danno i brani di Pharrell.” -afferma Meledandri- “Se c’è una ninna nanna quando Lucy mette le ragazze a dormire, è incredibilmente bella e definisce quella sensazione. Se i Minions stanno evadendo dalla prigione, la canzone dà alla sequenza un senso di energia, di divertimento e una personalità che è tipica della serie. La combinazione di Heitor e Pharrell nel creare il tessuto musicale è stata indubbiamente una parte molto peculiare della nostra narrazione”.

Cattivissimo me 3 è stato scritto da due dei più grandi sceneggiatori di Hollywood Cinco Paul e Ken Daurio. La rivista Variety li ha considerati come “Gli Sceneggiatori da miliardi di dollari”, in quanto i loro film hanno incassato oltre un miliardo di dollari ai botteghini di tutto il mondo.

La serie di film Cattivissimo Me ha ottenuto un successo inaudito ai botteghini: Cattivissimo Me ha incassato in tutto il mondo più di 543 milioni di dollari, contro i 970 di Cattivissimo Me 2, inserendolo tra i film dai più alti incassi di tutti i tempi.

Paul e Daurio, sono anche la squadra di sceneggiatori più decantata di Hollywood che ha scritto le sceneggiature di grande successo tratte dai famosi libri per bambini del Dr. Seuss, Lorax – Il Guardiano Della Foresta, e Ortone e il Mondo dei Chi, in collaborazione con Chris Meledandri, il fondatore e CEO della Illumination Entertainment. Paul e Daurio hanno avuto l’onore di essere scelti da Audrey Geisel (la vedova di Theodor Seuss Geisel) per scrivere gli adattamenti cinematografici di Ortone e il Mondo dei Chi, e Lorax – Il Guardiano della Foresta, come retaggio del Dr. Seuss. Paul ha anche scritto i testi delle canzoni di Lorax – Il Guardiano della Foresta, per i quali, insieme a John Powell, ha ricevuto una nomination agli Annie Award nel 2013.

Paul ha conosciuto Daurio durante la lavorazione di un musical da chiesa, e fin da subito hanno legato. Nel 1999, hanno venduto la loro prima sceneggiatura, Special, una dark comedy che in seguito hanno trasformato in un cortometraggio presentato con successo nel circuito dei festival. Nel 2001 è uscito il cult Bubble Boy, interpretato da Jake Gyllenhaal nel ritratto di Jimmy Livingston (un ragazzo senza sistema immunitario): un remake originalissimo del film per la televisione con John Travolta, The Boy in the Plastic Bubble. Paul ha recentemente trasformato Bubble Boy in un musical, per il quale ha scritto le musiche ed i testi, vincendo l’ASCAP Harold Arlen Musical Theater Award ed il Sammy Cahn Award per i testi. I suoi altri crediti cinematografici includono: il mega successo della Walt Disney Pictures Che fine ha fatto Santa Clause, e Hop della Universal Pictures.

Daurio, insieme al suo compagno di scrittura Paul, ha collaborato con Meledandri sin dai loro giorni alla 20th Century Fox con Ortone e il mondo dei chi. Lo sceneggiatore afferma che Meledandri e Healy li hanno incoraggiati non solo a scavare nello humor di questo mondo, ma anche a dare alla storia la risonanza emotiva che passa attraverso la riunione dei fratelli. “Pensavamo che sarebbe una grande idea affiancare a Gru un’altra persona che lo facesse impazzire e lo portasse a fari delle domande sul suo scopo.” -dice Daurio- “Dru stuzzica Gru con la possibilità di essere di nuovo un villain. E’ molto, “Dai vieni… è solo un colpo. È nella nostra natura, vogliono che lo facciamo…”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi