Yesterday, i Beatles non sono mai esistiti

E se improvvisamente tutti dimenticassero i Beatles, come se non fossero mai esistiti? E se ci fosse solo un ragazzo inglese che ricordasse tutte le loro canzoni e che le riproponesse come originali? Non è una nuova canzone degli Stadio (autori della canzone ‘Chiedimi chi erano i Beatles’), ma dal regista vincitore dell’Oscar Danny Boyle (The Millionaire, Trainspotting, 28 giorni dopo) e Richard Curtis, lo sceneggiatore candidato all’Oscar di Quattro matrimoni e un funerale, Love Actually – L’amore davvero e Notting Hill, arriva una commedia sulla musica, i sogni, l’amicizia e sulla lunga e tortuosa strada che porta all’amore della propria vita. Al cinema dal 26 settembre Yesterday è un piccolo gioiellino che potrebbe far dimenticare la Coca Cola, le sigarette ed Harry Potter a tutti gli spettatori. O lo fa davvero?

2478_FP_00591ARJack Malik (HIMESH PATEL) è un giovane cantautore che vive in una minuscola cittadina di mare inglese i cui sogni di gloria stanno sfumando rapidamente nonostante la strenua devozione e il sostegno della sua migliore amica d’infanzia Ellie (LILY JAMES). Ma dopo un singolare incidente in bicicletta, investito da un autobus nel corso di un misterioso blackout globale, Jack si risveglia e scopre che i Beatles non sono mai esistiti… e si ritrova con un problema davvero molto complicato.

Cantando e suonando le canzoni della più grande band rock della storia a un mondo che non le ha mai sentite e con l’aiuto del suo scopritore, il vero Ed Sheeran, insieme alla sua agente americana dal cuore di pietra Debra (KATE MCKINNON), e del suo roadie tanto buono quanto inaffidabile Rocky (JOEL FRY), Jack diventa incredibilmente famoso. Mentre la sua fama cresce, però, lui rischia di perdere Ellie – l’unica persona che ha sempre creduto in lui. La porta tra la sua vecchia vita e quella nuova si sta per chiudere e Jack dovrà tornare al luogo a cui apparteneva un tempo per provare che ‘all you need is love’, l’amore è tutto quello che serve.

Paul McCartney pensava Yesterday che fosse un perfetto colpo di genio. È stata una canzone così miracolosa che quando l’ha scritta, ha pensato che doveva averla rubata o sognata. Nel film, è la prima canzone dei Beatles che Jack canta dopo il suo incidente, e la reazione dei suoi amici quando la canta e suona è il primo indizio per Jack (e per noi) che stia succedendo qualcosa di strano. Gli amici di Jack sostengono di non averla mai sentita prima e credono che l’abbia scritta Jack. “Hey Jude” invece ha fornito una delle tante gemme comiche del film. “‘Hey Jude,’ è là per la battuta in cui Ed la cambia con ‘Hey Dude.’” È durante questa sessione di registrazione che Jack tenta anche di includere alcune delle canzoni sue originali nell’album. Ma non va tanto bene. Jack infila là una delle sue canzoni che chiaramente non regge il confronto con la genialità dei Beatles. È un fare i conti con la realtà e un amaro ricordo della sua mancanza di talento come cantautore.

2478_FP_00584ARPer Danny Boyle, Curtis e gli altri filmmaker, l’obiettivo principale e costante con Yesterday è stato fondere la verità emotiva della musica dei Beatles con una storia d’amore degna delle loro canzoni. “Qualcuno ha parlato di qualcosa tipo il numero di volte in cui la parola ‘love’ appare nelle canzoni dei Beatles rispetto alla Bibbia,” dice Boyle. “Con un ampio e straordinario margine, i Beatles vincono a mani basse. Spero che questo sia quello che la gente porterà a casa da questo film: che è una storia d’amore. Dunque dove andare per una storia d’amore se non dai Beatles? Una storia d’amore doppia. Una storia d’amore per questa musica, che è ora parte della cultura mondiale, e una meravigliosa e inaspettata storia d’amore che corre parallela a questa e che trae vantaggio dall’arco narrativo che ci porta in un viaggio imprevedibile ed emozionante”.

È anche un film sulle illimitate possibilità, l’idea che, anche quando si è perduto qualcosa, si possa riconquistarlo. Per Boyle, la musica dei Beatles rappresenta il momento fondamentale in cui il mondo è uscito da un mezzo secolo di guerre ed è rinato. “Quando è stata data alle persone la forza delle loro passioni sull’arte, l’amore e la poesia, Il mondo si è spostato dal suo asse”, dice Boyle. “Tutte le cose che sono in quelle canzoni hanno fondamentalmente cambiato il mondo portandolo a muoversi… verso gli adolescenti e la gloria della sensibilità pop. La gente ha deciso di vivere. Tutto grazie a questi quattro ragazzi”.

Scegliere Patel come protagonista, che è relativamente sconosciuto fuori dal Regno Unito, poteva sembrare un rischio ma la decisione di catapultarlo sotto i riflettori globali rispecchiava l’ascesa degli stessi Beatles. John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison erano solo dei ragazzi di Liverpool che hanno creato qualcosa di straordinario, e facendo questo hanno avuto un effetto straordinario sul mondo.

Untitled Jack And Ellie ProjectAd accompagnare Patel ne suo viaggio nel mondo alternativo creato da Boyle e Curtis c’è Lily James, che interpreta Ellie l’insegnante, la manager e l’amica innamorata. Il cuore di Yesterday è la storia di questi due personaggi, che sono cresciuti insieme e che hanno un legame inseparabile, la cui amicizia prende una strada diversa quando accade l’inimmaginabile. “Che tu sia un fan dei Beatles o no, questa è un’idea che piace a tutti,” dice James. “Questo film è sull’amicizia, l’amore, la famiglia, il successo e la musica che unisce tutti. Entra davvero dentro cosa significa avere successo ed essere felici”.

Esemplare caso di arte che imita la vita, la storia di Yesterday è stata presa in parte dall’ascesa alla fama di Ed Sheeran. Star globale della musica, Sheeran si è identificato con le difficoltà che Jack si trova ad affrontare quando si ritrova alla velocità del fulmine a essere famoso. “È importante trovare un equilibrio tra la carriera e la vita personale,” dice Sheeran. “A me ci sono voluti otto anni, e questo è quello che Jack fa nel film.” Ed Sheeran era colpito da come Patel incarnasse Jack e anche dal talento musicale di Patel. “Non credo che qualcun altro a parte Himesh avrebbe potuto interpretare il ruolo di Jack così bene quanto lui,” dice Sheeran. “La prima volta che l’ho sentito cantare ‘The Long and Winding Road’, durante la scena in cui facciamo una gara di scrittura di canzoni, mi è venuta la pelle d’oca. In quel momento ho capito che sarebbe stato un film davvero speciale. La voce di Himesh è bellissima e lui ha fatto meraviglie con le canzoni.” Sheeran fa una pausa e poi continua: “Non so quali siano i suoi piani per il futuro, ma penso che dovrebbe fare un album”.

Patel era ugualmente colpito dalla bravura del suo co-protagonista nel recitare. “Come attore, Ed è incredibilmente presente e spontaneo,” dice Patel. “Ogni ciak che abbiamo fatto insieme è stato diverso.” In una scena fondamentale, Sheeran sfida Jack in una gara istantanea di scrittura di canzoni, mentre gli altri membri del tour osservano. Sheeran ha usato una canzone scritta da lui. “La canzone che ho cantato nella scena della gara si chiama ‘Penguins,’” dice Sheeran. “L’ho scritta secoli fa e non è mai entrata in un album, per cui ho pensato che sarebbe stato bello usarla per il film.” È una bella canzone, ma dopo che lui l’ha cantata, Jack canta “The Long and Winding Road” come se l’avesse scritta al momento. Nel film, Sheeran, accetta con eleganza la sconfitta.

Anche se Sheeran aveva già recitato prima – nel 2016 in Bridget Jones’s Baby e nel 2017 in un episodio di Il trono di spade della HBO – il musicista è il primo ad ammettere che la lunghezza del suo tempo sullo schermo in Yesterday è molto maggiore di qualsiasi altro progetto lui abbia fatto prima: “Lavorare in questo film mi ha fatto rendere conto di quanto fare un film sia un processo molto più lungo e ampio rispetto al fare musica.” Va detto che Sheeran è stato molto a grato a Boyle per la sua guida e per la sua bonarietà. “Danny aveva un bel modo di parlare a tutti sul set. Anche se facevo un errore, mi diceva cosa stavo sbagliando in maniera molto amichevole e mi faceva sentire bene con me stesso”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi