Colpo doppio a Venezia71.

Alla 71esima Mostra del Cinema di Venezia, è il giorno di Al Pacino: il premio Oscar sarà infatti protagonista di due pellicole presentate alla kermesse. Si tratta di ‘Manglehorn’, di David Gordon Green, che partecipa in concorso, e di ‘The humbling’, di Barry Levinson, invece fuori concorso. Nella prima pellicola l’attore statunitense interpreta un fabbro di una piccola città americana, ma in realtà Angelo Manglehorn (questo il nome del protagonista) è un pregiudicato che 40 anni prima ha rinunciato all’amore della sua vita per un colpo.

al-pacino-to-star-in-philip-roth-adaptation-the-humblingIn ‘The Humbling’, invece, Al Pacino interpreta un attore di teatro che, dopo essere stato uno dei migliori della sua generazione, vede ormai la propria carriera volgere al termine, dopo aver perso talento, sicurezza e fiducia in sé. Il film è prodotto dall’italiano Andrea Iervolino.

Per l’Italia scende in campo Pierfrancesco Favino che raddoppia anche lui, ma in un solo film: è infatti protagonista e produttore di Senza nessuna pieta di Michele Alhaique, in gara nella sezione Orizzonti. Probabilmente quello di Favino è il protagonista con meno battute fra quelli dei film di questa edizione della Mostra.

Fra gli altri film in concorso alla 71esima Mostra del Cinema di Venezia in programma per domani anche ‘3 coeurs’ del francese Benoit Jacquot, dove recitano Benoit Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve.

Pieno di registi, infine, per il collettivo Words with gods, fuori concorso, che schiera sullo schermo nove episodi firmati da Guillermo Arriaga (anche produttore), Hector Babenco, Alex De La Iglesia, Bahman Ghobadi, Amos Gitai, Emir Kusturica, Mira Nair, Hideo Nakata e Warwick Thornton, tutti al Lido, tranne Kusturica, in quest’ultimo scorcio d’estate.

Condividi questo articolo!

One Comment:

  1. Pingback:loans till payday

Commenti chiusi