Scemi dalla A alla Z.

La produzione è iniziata nel settembre 2013 ad Atlanta, in Georgia, dove Jim Carrey e Jeff Daniels hanno indossato di nuovo i panni di Lloyd e Harry. Il vecchio palazzo dove vivono i due amici, che si trova a Providence, Rhode Island, è stato ricreato nel corso di tre settimane in un’area disabitata di Pearl Street, nel quartiere di Cabbagetown ad Atlanta.

brady-bluhmSì, riecco a voi Billy dell’appartamento 4C (Brady Bluhm), e assisterete ancora ai suoi problemi con i due protagonisti e i suoi pappagalli. I filmmaker hanno ritrovato Brady tramite Facebook e hanno scoperto che ora vive e insegna nella California del sud. “Non immaginavo che quelle due battute del primo film mi avrebbero inseguito per il resto della mia vita”, ride Bluhm. “A distanza di venti anni la gente non mi riconosce più ma quando scopre chi sono, si entusiasma”.

Nel primo giorno di riprese, Daniels è stato abilissimo nel risvegliare il suo talento comico, da tempo inutilizzato. “Jim ha recitato questo genere di ruoli per anni, mentre Jeff praticamente mai”, osserva il regista Peter Farrelly. “Ma all’improvviso, dopo 20 anni, si mette a fare lo scemo ed è stato bravissimo, divertentissimo da guardare”. Solo 36 ore prima, Daniels si trovava a Los Angeles per ricevere l’Emmy Award per il suo ruolo nella serie TV The Newsroom. “Sono passato dall’interpretazione di un uomo estremamente intelligente a quella di un individuo con un quoziente intellettivo raso terra”, dichiara l’attore. “Quanto mi piacerebbe fare incontrare Will McAvoy (il protagonista di Newsroom) e Harry Dunne, e ascoltare una loro conversazione!”. Daniels è stato sia soddisfatto che perplesso all’idea di essere riuscito a entrare tanto facilmente nei panni del personaggio. “Ho impiegato molto di più a entrare nel personaggio di Will che in quello di Harry e la cosa mi spaventa un po’”, riflette l’attore. “Non fa presagire nulla di buono per il futuro!” Per quanto riguarda Carrey, indossare il vecchio costume “è stato come quando H.G. Wells torna indietro nel tempo”, racconta. “Ho provato anche nuovi costumi ma non mi piaceva nulla. Alla fine ho rimesso gli stessi vestiti. Secondo me è stata la scelta giusta”.

scemo1Lo scrittore Yellin è sempre sorpreso dalla trasformazione dei due protagonisti. Ride: “Mi piaceva molto, sul set, vedere come le facce di Jim e di Jeff si trasformassero non appena le cineprese iniziavano a girare, cancellando qualsiasi espressione di intelligenza per diventare Lloyd e Harry”. A sudovest di Atlanta si trova la comunità di Grantville (che ospita anche la serie The Walking Dead), che ha fornito il set del rurale Kansas. Qui la produzione ha girato le scene del Barbara Hershey Museum dove i protagonisti ritrovano il furgone Mutt Cutts della loro prima avventura. Monroe (a sudovest di Athens) e Stone Mountain (a est di Atlanta) hanno ospitato varie scene in cui Lloyd e Harry attraversano il Kansas per recarsi a El Paso, e partecipano alla conferenza di KEN dove sono riuniti i massimi esperti di tecnologia del mondo. West Park Square a El Paso è stata ricreata a Marietta Square di Glover Park per due giorni di riprese, mentre Carrey e Daniels viaggiavano a bordo di una Zamboni, la macchina per levigare una superfice ghiacciata. Ovviamente non era una autentica Zamboni, bensì una creazione del dipartimento del coordinatore dei trasporti ROBERT FOSTER, JR..

Marietta è anche la location in cui Rachel Melvin ha la prima scena con Jim Carrey, quando i due personaggi si incontrano vicino a una fontana.

SCEMO0Lo scenografo Aaron Osborne ha creato la conferenza di KEN in tre luoghi separati. L’esterno era presso il Cobb Energy Performing Arts Centre e per gli interni principali è stato utilizzato il Gwinnett Performing Arts Center, mentre la maggior parte della conferenza KEN è stata messa in scena nella hall del Georgia International Convention Center. Ben 400 extra sono stati reclutati per riempire quest’area enorme. La Felcher & Felcher Funeral Home è la Henry Funeral Home in Lithonia, Georgia – location che abbiamo usato sia per tutta la preparazione che durante le riprese, quindi i casi sono due: o la sua comunità gode di ottima salute oppure devono aver trasferito gli affari da qualche altra parte… Nella importante sequenza del sogno a occhi aperti di Harry, lo vediamo vivere in una bella zona residenziale mentre Lloyd è un senza tetto che fruga fra l’immondizia. In quella scena Lloyd indossa una collana fatta di denti. Carrey, che anche stavolta recita con il dente di fronte rotto, ha deciso che Lloyd doveva perdere tutti i denti. Perciò, il trovarobe MIKE SABO ha dovuto inventare una collana di denti il pomeriggio prima di effettuare quella ripresa. Ha chiamato il suo dentista che lo ha messo in contatto con un chirurgo orale di Atlanta che fortunatamente aveva appena estratto una gran quantità di denti. Sabo ha avuto poche ore di tempo per sbiancarli, legarli fra loro e agghindare il collo di Carrey prima che le macchine da presa del direttore della fotografia Matthew F. Leonetti si accendessero.

Per la scena in cui il personaggio di Riggle, Travis, recita la scena dell’imbuto con Lloyd and Harry, gli attori hanno dovuto sopportare granite ghiacciate nei pantaloni per ben sei riprese. “Alla quinta ripresa, Pete mi ha chiesto di avere una reazione più esagerata ma io gli ho risposto che non sentivo più niente là sotto”, ride Daniels. “Era tutto congelato”. Riggle inoltre si è dovuto sottoporre a due complesse sessioni di body-painting per le scene con Captain Lippincott, senza CGI. Lo scopo era amalgamare il personaggio con il background della scena e la consulente del makeup CAROLYN ROPER, una delle maggiori artiste del corpo del mondo, ha superato se stessa. Infatti, dopo aver visto il film, pochi guarderanno un distributore automatico nello stesso modo. Durante il tempo libero dalle riprese, Riggle indossava un body e si piazzava nell’ambiente in cui la scena doveva avere luogo. Prima con gli schizzi, e poi con la pittura, la Roper ricreava meticolosamente ogni dettaglio. Nel giorno della ripresa si è sottoposto alla fase finale in cui si è fatto dipingere il volto, le mani e la parte superiore del petto per ben due ore. E infine, l’hotel dove Lloyd e Harry superano tutti i limiti con uno scherzo pazzesco ai danni di Travis, è il motel vicino la I285 a Decatur. Ci sono volute tre settimane per costruire il motel dove la produzione ha girato la sequenza di Travis in fiamme, che precipita dal secondo piano cadendo nella piscina. La scena è stata coadiuvata dalla squadra del coordinatore stunt TIERRE TURNER, e non c’è stato assolutamente nulla di eccessivo nelle precauzioni di sicurezza che sono state prese quel giorno.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi