Ouija è solo un gioco.

Universal Pictures International Italy presenta OUIJA il film diretto da Stiles White, al cinema da giovedì 8 gennaio.

Dopo aver risvegliato i poteri oscuri di un’antica tavola degli spiriti, un gruppo di amici sarà costretto ad affrontare le proprie paure più profonde.

ouija1Il thriller soprannaturale prodotto da Michael Bay, Andrew Form e Brad Fuller di Platinum Dunes (La notte del giudizio, Non aprite quella porta, Venerdì 13) e da Jason Blum di Blumhouse Productions (Paranormal Activity e la saga di Insidious, La notte del giudizio), Bennet Schneir (Battleship). La sceneggiatura di Ouija è stata scritta da Juliet Snowden e Stiles White.

ouijaLa tavola ouija (spesso pronunciata wee-gee o chiamata scatola weegee in inglese) è una superficie piatta sulla quale sono disegnate tutte le lettere dell’alfabeto, i numeri dallo 0 al 9, spesso un “sì” ed un “no” ed altri simboli, il cui utilizzo è abbinato a un indicatore mobile chiamato “planchette” ed è utilizzata per le sedute spiritiche. Lo scopo di tale tavoletta è quello di interagire con gli spiriti: gli utilizzatori pongono delle domande a imprecisate entità (anime dei defunti, demoni ecc..), che, attraverso un medium, farebbero sì che l’indicatore si muova sulla tavola ouija e componga, utilizzando le lettere e le cifre disegnate sul supporto, la risposta.

Il film si basa sull’omonimo gioco della Hasbro secondo il quale, ponendo quesiti generici alla tavola, si possano ottenere previsioni sul proprio destino. Il film è arrivato nelle sale americane lo scorso 24 ottobre, ottenendo un grande successo al botteghino.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi