Taormina, Susan Sarandon: “in Italia si resta incinta”.

Lillo e Greg anticipano i loro progetti al Taormina Film Fest. Ospiti nella sezione Pre-visioni, il duo di comici teatrali e da qualche anno nuovi volti del film di natale di De Laurentiis, sta infatti lavorando a ‘Natale a Gomorra’, film che “stiamo finendo di scrivere”.

Il film “sarà più un action movie – spiega Lillo – Io e Greg interpretiamo due chirurghi plastici che fanno un errore operando un boss, gli fanno la faccia sbagliata e allora lui si infuria e ci insegue. Allo stesso tempo ci inseguono due poliziotti, interpretati da Mandelli e Ruffini, che ci credono criminali”.

Ospite di Taormina alla vigilia della premiazione finale anche molti volti noti dello spettacolo, da Chiara Francini a Francesca Chillemi e Barbara Tabita, da Francesca Reggiani ad Angela Melillo. Torna a Taormina anche la top model Valeria Mazza, già tra i protagonisti dell’edizione 2012.

Al Taoff61, inoltre, è stato presentato il film “La città senza notte” di Alessandra Pescetta.

Insieme alla regista presenti anche i protagonisti Maya Murofushi, modella, attrice (Tiger), conduttrice di MTV Italia e Miss World Supermodel e Giovanni Calcagno, attore tra gli altri di: “La nostra terra” di Giulio Manfredonia, “Amiche da morire” di Giorgio Farina, “Malavoglia” di Pasquale Scimeca.

Ma la protagonista indiscussa di venerdì 19 giugno al Taormina Film Festè stata il premio Oscar Susan Sarandon.

Dall’attrice qualche ricordo dell’Italia in cui ha lavorato due volte: “Ho girato con Monicelli nel 1971 nel film ‘La mortadella’. Mi ricordo che era un set difficile perchè nessuno parlava inglese e non capivo nulla. La seconda volta è stata nel 1985, quando ho interpretato Edda Ciano per un film tv dal titolo ‘Io e il Duce’. Era un set travagliato nel quale io ero in piena crisi e non sapevo se avrei continuato a fare l’attrice. Ma in Italia quell’anno rimasi incinta ma non era una gravidanza pianificata. Anzi – dice con ironia – se qualche donna avesse difficoltà a rimanere incinta le consiglio di passare un’estate in Italia”.

Nel futuro dell’attrice due film: ‘Kid witness’ di Kevin Kaufman nel ruolo di una detective e poi ‘Mother’s day’ di Paul Duddridge e Nigel Levi.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi